G.A.S. "Arcobaleno"

G.A.S. Gruppo Appartamento Sociale "Arcobaleno"
Via del Lavoro 1 Marostica (VI)
Tel. 0424 471492  e-mail: comunita.ilsentiero@unsegnodipace.it  
c.i.a. secondo dgr 84/2007 allegato b) in data 15-12-2009

L’appartamento “Arcobaleno” risponde alla definizione di GAS (Gruppo Appartamento Sociale) e viene attivato nell’ottobre del 2009 a Marostica, in via del Lavoro. Esso offre una risposta alle richieste da parte dei Servizi con i quali da lungo tempo si collabora, di garantire continuità e gradualità ai progetti di cura e di riabilitazione per soggetti con disturbi psichici.
Infatti questa struttura è specifica per i pazienti che, già ospitati all’interno delle altre strutture residenziali della Cooperativa, necessitano di una struttura “di sgancio” prima di rientrare definitivamente nel territorio d’origine, oppure quando si ritiene che essi, avendo raggiunto il massimo livello di autonomia possibile, possano necessitare di parziale assistenza e supporto terapeutico-riabilitativo a medio/lungo termine. All’interno del GAS si inseriscono persone che hanno una buona stabilizzazione della malattia, che hanno già recuperato un sufficiente livello di autonomia abitativa e domestica e che afferiscono a progetti di inserimento occupazionale o di ri-socializzazione attraverso le risorse della Cooperativa e/o del territorio.

Il Servizio dispone di una capacità ricettiva di 4 utenti. La presenza degli operatori è prevista dalle 4 alle 6 ore giornaliere; in più, il sistema integrato dei servizi della cooperativa, oltre alla suddetta presenza dell’operatore, offre la possibilità agli utenti dell’appartamento di usufruire delle attività occupazionali/riabilitative del CD e/o del laboratorio formativo Likelemba. È attivo inoltre il servizio di reperibilità notturna.

L’équipe che segue il Gruppo Appartamento svolge attività di tipo socio-sanitaria e riabilitativa con obiettivi di ri-socializzazione e reinserimento a favore di soggetti affetti da disturbi psichici provenienti dal territorio regionale e dalle stesse comunità della Cooperativa. Le prestazioni sono effettuate in convenzione e attraverso contratti con diverse Aziende Sanitarie della Regione Veneto e dei Comuni.

Come per le altre unità di offerta, si condividono gli obiettivi generali della promozione e dell’integrazione di soggetti svantaggiati; dell’operare per il benessere psico-fisico dell’individuo; del sensibilizzare ad una maggiore consapevolezza ed attenzione verso persone in stato di bisogno.
Gli obiettivi specifici sono delineati all’interno del Progetto Personalizzato di ciascun utente, sono concordati con l’interessato e stabiliti in collaborazione con il Servizio inviante; essi vengono periodicamente rivalutati in sede di équipe.

All’interno di ogni P.P. sono specificati gli obiettivi, suddivisi per Aree di intervento e sono:
Area sanitaria: gli obiettivi inerenti lo stato di salute fisica della persona, con particolare attenzione alla prevenzione e al monitoraggio di eventuali parametri critici;
Area psicoterapica: obiettivi inerenti le aree del funzionamento psicodinamico della persona; interventi sia individuali (colloqui psicoterapici) che di gruppo (gruppo clinico); possibilità di incontri con i familiari;
Area educativa: obiettivi inerenti le autonomie di base semplici e complesse (gestione dell’ambito domestico, gestione del denaro, capacità di spostamento autonomo, utilizzo delle risorse del territorio, capacità di organizzare il proprio tempo libero, gestione delle proprie relazioni, all’interno del gruppo, con l’équipe curante, con i familiari, con il territorio);
Area socio-ricreativa: obiettivi inerenti l’integrazione nel/col territorio (luoghi pubblici, bar, negozi, piscina, biblioteca, agenzie di servizi, ecc);
Area formativa/occupazionale-lavorativa: ove possibile si persegue l’ obiettivo di sviluppare e potenziare le capacità lavorative, utilizzando sia le risorse della Cooperativa (CD, Laboratorio di Formazione al Lavoro, Gruppo Area Verde e Gruppo Manutenzione), sia la collaborazione con enti o servizi pubblici e privati che possono contribuire al percorso di reinserimento socio-lavorativo.

Immagini